Articoli
Tondo fa solo danni

IL FRIULI

Venerdì 5 agosto 2011




Gianfranco Moretton
, capogruppo del Pd in Consiglio, lancia una dura requisitoria sulle incompiute del governo regionale. di Walter TOMADA


“Tondo fa solo danni"


Niente ferie per Tondo? Peccato, in vacanza avrebbe fatto meno danni di quelli provocati finora”. L’ironia di Gianfranco Moretton, capogruppo Pd in Consiglio regionale, esorcizza "una grande preoccupazione. A settembre, infatti, verranno al pettine i nodi di un'azione priva di qualsiasi modello di sviluppo e tempestività di intervento". Proprio in periodo di crisi, sostiene Moretton, servirebbe dare ossigeno alle imprese "non solo coi fondi, ma anche con un mini-Piano Marshall che investa risorse per create crescita e lavoro. Invece, le gare per i quattro lotti della Terza corsia hanno di fatto escluso le imprese del territorio, creando giusto malcontento". Ma quali saranno le priorità sul tavolo del presidente al suo rientro delle ferie?

 

ELENCO CHILOMETRICO

Oltre alla Terza Corsia “in ritardo di un anno e mezzo, e per cui van trovati i soldi sennò rischia di diventare un binario morto prima di nascere", le problematiche irrisolte snocciolate dal capogruppo Pd formano un elenco chilometrico. La riforma delle autonomie locali, "di cui non si vede l’ombra ": le comunità montane "commiseriate da due anni senza saper che farne"; la riforma delle partecipate "con Agemont e Promotour che, in perdita da un triennio, devono cambiare configurazione in base al decreto Tremonti. C’è poi la riforma del welfare, “al palo - spiega Moretton - perché mentre 43 mila nuove povertà chiedono aiuto, la Giunta pensa di tornare indietro a 35 anni fa, al modello degli Enti comunali di assistenza". Senza contare che “la galassia del personale è abbandonata a se stessa come dimostra l’abdicazione all’esercizio della contrattazione di primo livello, che è il simbolo della rinuncia stessa all’autonomia e alla specialità da parte di chi dovrebbe esserne il primo tutore".

 

LA TRAVE E LA PAGLIUZZA

Resta infine il nodo del rimpasto di Giunta, "annunciato e smentire a ripetizione, dove la Lega chiede la testa di Garlatti e Kosic guardando la pagliuzza nell'occhio altrui, mentre nel suo occhio c'è la trave costituita da un assessore del tutto inadeguato come Claudio Violino". Ed è inutile, chiude Moretton, ”bearsi dell‘assestamento di bilancio quando 5 mila domande per la prima casa restano scoperte, mettendo in gran difficoltà le famiglie nascenti che hanno scommesso sull’acquisto di un immobile pensando di avere una Regione vicina. Invece sono state abbandonate".

Archivio articoli

2011

ottobre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale