News
18264306538 c662fe918b z 600x300 IL DISASTRO ALITALIA

In questi giorni c'è un gran parlare della vicenda di Alitalia, l'azienda che da parecchi decenni vive condizioni economiche-finanziarie, a dir poco, precarie. Negli ultimi quindici anni, nonostante interventi dello Stato sia con i Governi Prodi, Berlusconi, Letta, Renzi e Gentiloni che con gli arabi che detengono il 51%, Alitalia non riesce a risalire la china.

Il referendum dei lavoratori che si sono espressi su un piano industriale pregno di sacrifici per i dipendenti, è stato sonoramente bocciato. Evidentemente i lavoratori dell'azienda non hanno accettato di fare harakiri ed hanno votato no! Con la bocciatura del piano industriale è stata sconfitta l'azienda, i massimi vertici dei sindacati e anche il Governo nazionale che si era speso la sua approvazione.

Quindi, allo stato attuale Alitalia dovrà presentare un nuovo piano industriale profondamente modificato, oppure interverrà una gestione commissariale che nell'arco di sei mesi con relativa gestione ordinaria, la metterà in vendita.

Il problema è notevolmente complicato e non sarà facile arrivare a una conclusione indolore della crisi, sia che prevalga la tesi che lo Stato riacquisti il 100% dell'azienda sia che sia ceduta a compratori privati, sempre che ci siano.

Una situazione grave per la quale possiamo già immaginare che sia impossibile per lo Stato riacquisire tutte le quote private di Alitalia per l'evidente concorrenza sleale che la Comunità Europea evidenzierebbe, bloccando l'operazione. La vendita ai privati comporterebbe un piano industriale di lacrime e sangue per i dipendenti.

Certo è che una decisione dovrà pur essere presa sempre che non si voglia chiudere Alitalia con la sua messa in liquidazione (ergo il fallimento). Quindi ora, spetta ad Alitalia e al Governo che rappresenta ancora il 49%, agire con rapidità. Questo è il banco di prova con il quale il Governo Gentiloni potrà dimostrare la sua capacità imprenditoriale congiuntamente all'azionista privato, per tutelare la compagnia di volo e i suoi dipendenti.

Errori nel passato ne sono stati fatti tanti ma l'auspicio è che se ne faccia tesoro per non ripeterli nuovamente.

I prossimi giorni saranno decisivi per impostare un nuovo piano industriale che guardi alla prospettiva futura. Vedremo che cosa sapranno fare, se prevarrà la concretezza all'interesse di bottega come purtroppo abbiamo assistito in un recente passato quando Matteo Renzi proprio in occasione dell'ultima crisi con Presidente Montezemolo, diceva: “oggi inizia una pagina nuova, ora parte il futuro di Alitalia. Allacciatevi le cinture perché qui stiamo decollando davvero. Viva l'Italia!”

 

26 aprile 2017

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale