News
12Unknown NAVE ARENATA: SOLDI MAL SPESI

Il 20 aprile si è arenata la nave AMIRA EVAN, all’altezza di località Porto Buso, lungo il canale commerciale del fiume Corno, che collega Porto Nogaro con il mare aperto. 

La nave di “oltre 100 m di lunghezza, 16 di larghezza e un pescaggio inferiore a 6 metri” è stata disincagliata senza danni, grazie alla solerzia con cui sono partite le operazioni di assistenza e disincaglio messe in atto dal rimorchiatore “Val” sotto il controllo dell’Ufficio Circomare di Porto Nogaro e il supporto di una motovedetta dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Grado, con il coordinamento della Capitaneria di Porto di Monfalcone.

 

E’ gravissimo quanto accaduto, che poteva avere conseguenze irreparabili per il personale di bordo ma anche per l’ambiente protetto della Laguna di Marano e Grado e le attività economiche di diporto e di pesca e molluschicoltura che vi si conducono.

Se tutto è bene quel che finisce bene, e di questo va detto “grazie” al personale che vigila con estrema professionalità sul traffico marittimo, la notizia, ma soprattutto l’evento, merita più di qualche osservazione, che sarebbe stato quanto mai opportuno venisse dai competenti responsabili regionali, quegli stessi responsabili sempre pronti a lanciare annunci e a nutrirsi di auto referenzialità.

 

Si deve infatti sottolineare che il tratto di canale interessato è stato oggetto di un recente intervento di dragaggio che aveva l’obiettivo di approfondire i fondali del canale commerciale, da tempo interrati, per portarli dalla profondità rilevata in passato di 6,20 a una profondità di pescaggio di 7,50 m. L’intervento di dragaggio era in corso nel 2012 quando una indagine della Procura della Repubblica di Udine di fatto ne impedì la prosecuzione. Da allora l’attuale Giunta Regionale attraverso “qualche variante sostanziale” è arrivata, dopo ben quattro anni, al completamento dell’intervento di dragaggio (gennaio 2017).

Tutto bene? Proprio per niente, perché l’obiettivo dell’intervento di dragaggio non è stato raggiunto.      

 

Si sono spesi oltre 10 milioni di euro per garantire l’agibilità del canale commerciale a navi di pescaggio 7,50 m e invece si deve registrare che si è arenata una nave con pescaggio inferiore a 6 metri. Ma come è possibile che un dragaggio progettato, realizzato e terminato solo 3 mesi or sono per raggiungere 7,50 m di profondità non abbia garantito il passaggio di una nave di pescaggio inferiore a 6 metri? Di un pescaggio cioè che è sempre stato garantito in passato, anche in assenza delle opere di dragaggio?

 

Che ci fosse qualcosa che non funzionava era chiaro da settimane perché il nulla osta per l’autorizzazione all’ingresso in porto canale a navi di pescaggio sino a 7,50 m pur sollecitato dall’Amministrazione regionale in più sedi, non era ancora pervenuto.                                           L’incidente dell’altro giorno ha confermato che i dubbi alla base del mancato rilascio della “Ordinanza” relativa era più che giustificato. Sarebbe ora interessante conoscere come intende procedere in merito l’Amministrazione regionale per risolvere questa incredibile situazione. 

 

Sarebbe interessante anche sapere se a fronte della mancata realizzazione dell’obiettivo alla base del finanziamento del dragaggio del porto canale e della relativa spesa pubblica sostenuta (anche per la progettazione dell’intervento più volte aggiustata in corso d’opera), e dei danni conseguenti che le comunità locali stanno sopportando da anni, l’operatività dei responsabili sia da ritenersi legittima sul piano erariale. 

 

Ma sarebbe anche auspicabile avere la garanzia che gli uffici regionali competenti, in materia di sicurezza della navigazione stanno operando secondo standard adeguati. Per adesso non si ha certezza che ciò stia avvenendo. Si può affermare invece che secondo standard adeguati a garantire la sicurezza della navigazione, stanno operando gli organi della polizia marittima. 

 

 

29 aprile 2017

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale