News
SE QUESTA È POLITICA ...

Da un bel po’ di anni si assiste impotenti al decadimento della politica e delle azioni dei loro rappresentanti. Lo si comprende oramai quotidianamente proprio in virtù della incapacità di chi pensa di far politica, di esprimere compiutamente e, specialmente, coerentemente, prodotti legislativi in linea con i bisogni di oggi e della collettività tutta.

Innumerevoli sarebbero gli esempi da poter fare. Quindi, limitiamoci a rappresentarne solo alcuni, e tra questi, i più clamorosi. In questi giorni assistiamo al dibattito che dovrebbe portare all’approvazione da parte del parlamento della nuova legge elettorale modificando quella che la Consulta ha corretto ritenendola in gran parte incostituzionale. Ebbene, i capi dei partiti maggiori come nulla fosse successo, ne propongono una che è nuovamente piena di norme incostituzionali, fregandosene di quanto loro raccomandato dal più alto ordine di magistratura. 

Eh sì, preferendo dar corso agli accordi che fra loro hanno raggiunto utilizzando bilancini precisissimi che garantiscano consenso elettorale per vincere le elezioni e nominare anziché eleggere i parlamentari. E, in questo modo, decidere a tavolino i parlamentari, in barba agli elettori. Insomma vogliono perpetrare all’infinito un sistema democratico fittizio che pone in capo a pochi il potere decisionale non solo nella fase elettorale ma anche in quella successiva dove il parlamentare dovrà obbedire come un “servo” a colui che gli ha consentito di diventare onorevole. È evidente che continuando di questo passo, le conseguenze saranno quella di avere una assemblea legislativa incapace di legiferare, con tutte le conseguenze negative che ne deriveranno. 

Ma, purtroppo, questo è un film già visto e le conseguenze sono questi ultimi venti anni almeno. Poco o niente di costruttivo è stato fatto ma l’aspetto ancor più deleterio è l’incapacità dei partiti di produrre nuova classe dirigente all’altezza del compito. E, tutto questo, non ha fatto altro che impoverire la società nel suo complesso in quanto i Governi e il Parlamento non hanno saputo sfornare leggi illuminate, capaci di disegnare un nuovo contesto sociale fornendo tutti gli strumenti capaci di affrontare le nuove e gravi situazioni sul piano economico, sociale e culturale continuamente in movimento. Oltretutto manca la considerazione per il benessere, l’armonia e lo sviluppo della società. 

Il tema fondamentale che nel passato, oramai si può dire quello remoto, ha consentito alla politica di essere apprezzata e rispettata è stato quello di progettare iniziative per mettere al centro la persona e attorno a questa creare le condizioni per una sua vita dignitosa. Ad oggi, gli interessi della classe dirigente sembrano essere orientati esclusivamente al darsi garanzia di mantenere la poltrona. E va da sé, che il popolo si allontana sempre di più dalla politica e dai partiti. Infatti, molti hanno deciso di abbandonare le urne. Già il 45% non va più a votare!

 

 

Lì, 08 ottobre 2017

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale