News
QUANDO MANCA LA BUONA POLITICA

Pordenone, un tempo Comune capoluogo di Provincia (ora abolita), rappresentava un punto di riferimento per tutti gli altri comuni della destra tagliamento. Questo accadeva nella cosiddetta prima Repubblica ma anche nella prima fase della seconda. Poi non è più stato così, le amministrazioni locali hanno cominciato a camminare in ordine sparso senza avere riferimenti alcuno sia sul piano geopolitico sia di leadership indipendentemente dal partito di appartenenza. Le ragioni di tal situazione provengono da lontano, non ultima la sparizione dei partiti tradizionali che non hanno più formato classe dirigente. Le liste civiche con i nuovi partiti della seconda Repubblica hanno gestito il quotidiano senza pensare a strutturarsi adeguatamente per disegnare il futuro dei territori amministrati.

I risultati di questa situazione si vedono proprio tutti, per nulla rassicuranti se non altro per l'incapacità dimostrata di dare progettualità e strategie adeguate. Si è detto che il patto di stabilità da una parte e il venire meno di risorse finanziarie dall'altra, abbiano contribuito a rendere scarsamente incisive le politiche di sviluppo locale. Francamente, bastassero solo le problematiche finanziarie a determinare la pochezza del governo delle autonomie locali, non sarebbe difficile aggiustarle. Nella realtà dei fatti, l'amministrazione Pedrotti che non ha fatto niente in quasi tutti i settori, limitandosi sul versante delle partecipate, vedi Atap, a dare continuità alle politiche del suo predecessore con i risultati che recentemente sono venuti a galla.

Oggi, con l'avvento della nuova amministrazione pordenonese, qualche cosa, anche se non granché, sembra sia cambiata. Quanto meno bisogna riconoscere che è stato notevolmente valorizzato l'associazionismo locale con un forte coinvolgimento dei cittadini. È certo poca cosa rispetto alla necessità di un governo lungimirante ma è sicuramente qualcosa di più del nulla di fatto delle passate amministrazioni. Eppure non tutti lo riconoscono come opposizione di centro-sinistra che, imperterrita, nonostante la cocentissima sconfitta, continua a non vedere, accecata dalla rabbia elettorale.

Così facendo è quasi certo che il Sindaco di Pordenone e la sua maggioranza potranno continuare tranquillamente a governare per i prossimi vent'anni basando le loro politiche sul coinvolgenti dei cittadini con manifestazioni, sagre varie e piantumazione di qualche albero qua e la pur consapevoli che tutto ciò non è bastevole alle esigenze del capoluogo di una Provincia che non c'è più! È un peccato che oggi la politica funzioni in questo modo, speriamo che il futuro consenta il ritorno delle idee e dei progetti che un tempo ormai antico, dominavano lo scenario della buona politica.

 

Lì, 01 novembre 2017

Archivio News

2017

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale