News
THE END

Le elezioni della Sicilia hanno segnato un'altra grave sconfitta per il Pd di Matteo Renzi. Sconfitta che lo stesso Renzi e tutto il suo entourage sono costretti a riconoscere. Taluni seguono il silenzio mentre altri sostengono si tratti di un risultato ipotizzato.
Ma stride, benché non stupisca, il commento dei renziani, nell'incapacità di autocritica e con la spocchia di sempre, che attribuiscono colpe e responsabilità all'uno o all'altro, arrivando persino al Presidente del Senato, Pietro Grasso.
Ormai non sanno più distinguere rispetto, dignità e quella etica comportamentale che con il Pd renziano sembra non essere mai esistita.

Continuano ad attribuire i deludenti risultati del loro governo alla incapacità delle persone di capire i loro programmi, la loro azione di rinnovamento e di grande sviluppo. Come dire: “facciamo tanto ma è la gente non capisce!”
Non vogliono ammettere l'insuccesso della loro politica che dietro a sé lascia solo delusione e terra bruciata. E vogliamo aggiungere che, pur di salvarsi, attaccano persino le istituzioni compromettendo la stima e la fiducia degli altri Stati verso il nostro Paese che, al contrario, è sempre stata di grande valore e qualità.

È emerso, e più di qualcuno lo sostiene, che mancano di cultura politica, ma soprattutto di umiltà, di capacità di interpretare i bisogni della gente e di programmare il futuro con particolare attenzione alla cultura, allo sviluppo e soprattutto al progresso in un percorso di integrazione e collaborazione con gli altri Stati europei e del mondo.
Si continua la politica di Renzi, ambizioso nel suo essere, convinto delle sue capacità elargite solo con abbondanza di parole e nullità di fatti. Inutile ricordare che ha fatto il Presidente del Consiglio dei Ministri senza essere eletto dal popolo ma esclusivamente con la sua lesta capacità di sgambetto senza nessuna remora sia verso le persone che verso l'opportunità e il bene del Paese.

Mai l'Italia si è trovata così in basso e mai si sarebbe potuto ipotizzare una così ampia povertà con cui oggi il nostro Paese, con profonda tristezza, è costretto a fare i conti.
Problematiche serie a cui questo governo non ha mai dato un indirizzo di prospettiva ma ha quasi sempre agito come chi nasconde la polvere sotto il tappeto.
E, intanto, c'è sempre più gente che sta male e chi prima stava male ora sta peggio. Ecco perché balza agli occhi e sbalordisce un Renzi baldanzoso che non mette minimamente in discussione la sua posizione, le sue scelte, il suo contraddire e ostacolare che, come si è visto, non porta a nulla di buono.

Oramai riceve contestazioni a destra e a manca e anche intellettuali, giornalisti e uomini di pensiero non gli risparmiano le critiche e, ancor meno, l'insistenza di essere, di fare. A chi voglia imporsi, ormai non si capisce proprio, visto che sta perdendo sempre più pezzi di un Pd su cui da “dominus”, quale si ritiene, ha saputo solo frantumare fino al punto che il popolo della sinistra non riesce più a riconoscersi.

Non resta che la speranza che, finalmente, sappia mettersi da parte per lasciare il posto a chi la politica la conosce e la sa fare.

 

Archivio News

2017

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale