News
LASCIA SOLO MACERIE

Siamo giunti al termine di una lunga stagione che ha visto la nostra Regione Fvg protagonista di una legislazione forte della sua specialità, attuando la sua autonomia nel rispetto delle altre regioni, senza mai venir meno alla capacità di valorizzare il suo territorio alla ricerca di soluzioni adatte ai bisogni delle comunità locali.

Per decenni si sono toccati con mano i buoni risultati raggiunti, grazie alla lungimiranza dei tanti amministratori della Regione che hanno contribuito a renderla punto di riferimento nel Paese. Leggi importanti, come quelle della ricostruzione e sviluppo a seguito del terremoto ma anche di molte altre calamità, sono state pietre miliari di una legislazione accorta che ha consentito il rilancio dell'economia, del sociale e della cultura. Tante altre normative hanno consentito un ordinato utilizzo del territorio sotto il profilo urbanistico con la nascita delle zone produttive di valenza nazionale, regionale e comunale che hanno portato produttività, lavoro e ricchezza alle genti del Fvg.

Ma è stata soprattutto la capacità di utilizzare bene le risorse finanziarie, un esempio fulgido di autonomia e dell'essere all'altezza del compito e cioè di amministrare e distribuire con attenzione e profitto i propri finanziamenti e con essi, quindi, l' aver saputo incrementare e sostenere i bisogni del comparto produttivo, dal settore industriale, della piccola e media impresa a quello dell'agricoltura; sono state fatte leggi meditate e soppesate, con cui si è dato un esempio di buona sanità e di protezione sociale consentendoci di dare quanto il meglio ai cittadini.

Ora però i tempi sono cambiati causa una politica che è fortemente deficitaria della capacità di pensare a una Regione che dia risposte adeguate ai nuovi bisogni della società attraverso riforme adeguate. Purtroppo non si può nascondere che la legislatura che volge verso il termine non ha saputo essere all'altezza della sfida che avrebbe dovuto affrontare e superare e i risultati sono sotto gli occhi di tutti: riforme impostate solo per mettere l'etichetta di “riforma” che hanno creato dissapori, critiche e forti contrarietà come per il caso delle autonomie locali e, più ancora, per le politiche sanitarie.

E ora, proprio alla fine della legislatura, il nuovo sistema di compartecipazione finanziaria voluto dalla Presidente del Fvg e portato avanti in silenzio nelle segrete stanze romane, ha dato luce ad una normativa che demolisce la nostra autonomia regionale. Non appena la finanziaria nazionale, che contiene la norma predetta e dalla quale nascerà l'accordo finanziario che sostituirà il precedente di Padoan-Serracchiani, entrerà in vigore, sarà ancor più evidente che rimarremo senza capacità di autogoverno. Eh sì, perché com'è noto, è la disponibilità finanziaria quella che consente di esercitare l'autonomia. Questa ultima azione del Governo regionale, non fa altro che peggiorare ulteriormente la situazione e così facendo la Presidente, ci lascia solo macerie!

 

Lì, 19 dicembre 2017

Archivio News

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale