News
LA VANITÀ ALLA PORTA

Siamo ai primi passi dell’anno e invece di raccontare aspetti che hanno attinenza con la progettualità, i buoni proposito, l’unità d’intenti, la condizione per tenere unita la “baracca”, sono invece a raccontare il suo opposto.

 

Sgretolamento, scaricamento, calce che non tiene, cemento avariato, insomma un processo di nullificazione della relazione.

 

Si tratta, come avete già intuito della realtà sofferta, della compagine 5Stelle. Si tratta proprio di un impietoso stillicidio giornaliero. Senza ancora mostrare crepe insuperabili, ma un distillato costante di soggetti che lasciano il vecchio porto per inoltrarsi chissà dove. È vero, due di essi hanno già calzato la maglia e il berretto verde, ma di altri successivi. Sembrano invece votati a porsi nell’indistinto. Vale a dire, nei gruppi misti.

 

Il processo, quando inizia, raconta già parecchio. Ci dice che lo spirito che animava il movimento stia ammainando la bandiera. Del resto, è stato quanto meno illuminante il messaggio offertoci dal suo indiscusso capo: Grillo l’altro ieri, a inizio anno, stava scavando una fossa. L’indirizzo è persino illuminante. Simbolicamente faceva capire che sono destinanti a riempirla con se stessi.

 

Normalissimo. Se i movimenti smettono di muoversi hanno il tempo segnato. Nella loro indole sono costretti a trovare costanti ragioni che induca ad essere tempo in cammino. Se si fermano, se stazionano, se governano, perdono l’anima. Vale a dire, perdono se stessi.

 

Era inevitabile, l’avevano scritto nel loro dna. Per salvarsi, per essere sempre vitali, dovevano necessariamente starsene sulla barricata e protestare; ma una volta insediatisi sulla plancia di comando, precipiteranno in una dolorosa contraddizione, che non potrà essere a lungo sopportata.

 

Dopo un anno e mezzo, abbondante, il virus dà evidenti segni di supremazia: il male è in atto e i sintomi ormai si sprecano. Ogni movimento corre lungo questa pista. Una volta espressa la sua protesta, torna all’ombra. Quando invece intende strafare, non gli resta che darsi da se stessa l’estrema unzione.

 

Certo, resisterà,  non si squaglierà improvvisamente. Perché, nel loro seno, è senz’altro in atto una trasformazione radicale. Non poteva essere che così. La mutazione avviene in ragione della loro stazionarietà. Già alcune indicazioni ce lo prospettano e la forma movimento si sta, pur lentamente, trasformando in qualcosa di fisso. 

 

Verranno a patti con se stessi e si convertiranno, pur con riluttanza, a darsi una casa stabile, ossia a diventare partito. Non fosse così, la nullificazione non solo sarebbe integrale, ma persino immediata.

 

Questo dramma si ripercuoterà almeno nei prossimi mesi su tutta la realtà politica nazionale. Il resto è più o meno definito, quindi l’attenzione per i sismologi politici dovrà essere completamente assorbita dai fenomeni che emergeranno dalle fila di quelli che avevano raccolto il 32% dei consensi nazionali.

 

Ah, come tutto è vano!

 

 

 

Gennaio 03, 2020

Archivio News

2020

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale