News
ALLA RICERCA DEI 5 STELLE

È giunto lunedì. Le carte sono state tutte giocate. Almeno in questa prima parte dell’anno. Il responso non lascia dubbi. Le cose resteranno ancora come sono, anche se, beninteso, sarebbero rimaste tali anche in caso contrario. Quest’ultima affermazione, ad esser sinceri, non aveva e non ha alcun fondamento sicuro, né una condizione logica garantita.

 

L’errore di Matteo Salvini è presto individuato. Avrebbe probabilmente vinto in Emilia Romagna, se non avesse fatto più chiasso del solito. Ai dati del maggio scorso, non c’era gara: il centro destra avrebbe anche raccolto il seggio di governatore della Regione. L’aver invece pigiato troppo l’acceleratore a metà autunno, ha provocato una vistosa reazione da parte di quell’elettorato che mal sopporta chi fa certi proclami. Li ha così svegliati. E questi hanno iniziato a riempire le piazze non solo emiliane romagnole, ma anche in altre parti d’Italia.

 

Machiavelli non ha avuto certo presa su Salvini. Avesse studiato il grande fiorentino, quell’errore autunnale non l’avrebbe senz’altro commesso. E adesso paga. E, come sempre accade, ogni mossa ne richiamerà altre. Trovandoci in un sistema particolarmente energetico e quindi per nulla stabile, non escludo che il voto dell’Emilia possa essere una miccia che accenda altri fenomeni nel nostro Paese.

 

Comunque sia, queste elezioni hanno sancito un processo credo irreversibile: i 5Stelle hanno ormai raccolto solo pive nel proprio sacco e i voti li hanno distribuiti alle altre formazioni politiche. Quel misero 4% è un segno tangibile dell’inarrestabile declino. Non sarà più né Grillo, né tantomeno le stranezze delle piattaforme Rosseau a galvanizzare un corpo ormai spento. 

 

Il quadro che emerge da questo voto, pone una serie di problemi. Il primo riguarderà il Governo Conte; il secondo la tenuta di una maggioranza in fase di totale cambiamento di consensi e di forza; quanto risentirà Renzi di questo risultato; l’evoluzione prevista da Zingaretti del suo partito; il riordino della modalità politica di Salvini nel suo campo; la definizione di un neo bipolarismo nazionale.

 

Non mi sono scordato della elezione Calabrese. Però, qui i dati sono veramente avari. Nessun partito raggiunge il 16%; il frazionamento è incredibilmente elevato; la distanza tra centro destra e centro sinistra è abissale; nonostante questo, il Pd con un misero 15% è il primo partito di quella regione.

 

Cosa attendersi adesso? A tutta prima, penserei a una fase più quieta. Almeno fino a metà primavera. Ricordo che elezioni locali segneranno nuovamente lo scontro politico. Ma almeno ci toglieremmo l’inverno da possibili crisi di governo.

 

 

Gennaio 27, 2020

Archivio News

2020

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale