News
LA NAVE CHE NON ARRIVA

C’è fermezza e fermezza. Poi, c’è l’enfasi. È facile passare dall’una all’altra, per chi svolge certe funzioni. Magari ai più, fuggirà il salto, ma non è detto che questo capiti a tutti. 

 

In questo inqualificabile e terribile periodo dominato dal coronavirus, abbiamo assistito tanto la prima, quanto la seconda forma. 

 

A dir il vero, è prevalsa all’inizio la fermezza, da qualche tempo, sembra invece prevalere l’enfasi. 

Vorremmo tutti mantenerci sul terreno della qualificazione iniziale, ma inevitabilmente il tempo, per diverse ragioni, fa sdrucciolare il terreno e si giunge sfortunatamente alla seconda. Tutto parte da una decisione non proprio cristallina.Far giungere una nave a Trieste, per quello scopo, è sembrato anche alla stragrande maggioranza dei commentatori una bizzarra decisione. 

 

Adesso, tutti si sono convertiti sula inutilità di quel possibile provvedimento. Qualcosa è capitato anche sulle forniture delle mascherine, ma è più un affare da addetti ai lavori; per questo, non intendo marcare troppo il giudizio. 

 

La nave, invece, ha segnato lo spartiacque tra ciò che ho chiamato fermezza e ciò che ho definito enfasi. Qualcuno si è ostinato anche ieria redarguire i critici che su quel tema si sono fatti sentire. Come se, pur in presenza di condizioni straordinarie, non fosse lecito dire che le cretinate sono cretinate. Sono rimasto colpito, ieri sera, all’ascolto del telegiornale regionale, circa la dichiarazione di un membro del governo regionale, in riferimento alle spese sostenute per quella possibile, triste, avventura. 

 

Dichiarazione: “nessun costo per la Regione”. Preciso che le parole non sono state pronunciale dal Presidente Fedriga.Il quale, come fa qualsiasi Presidente di Regione, affida agli assessori le varie competenze. E lascia a costoro svolgere i compiti di loro pertinenza. Dà gli indirizzi, tira le fila a giornata conclusa, ma la responsabilità degli atti lascia siano tra le dita di chi copre il ruolo politico-amministrativo. 

 

In sostanza, delle cose pratiche, viene a conoscenza  a gesti compiuti. Pur mantenendo a sé l’orizzonte dove collocarle. 

 

Voi avete capito che le due espressioni d’apertura, sono riconducibili a un singolo soggetto. Ci sono diverse manifestazioni che riconducono la cosa a un solo responsabile. Quando si aprono le porte all’enfasi e alla retorica vuol dire che qualcosa non ha funzionato nel dovuto modo. Fate sempre attenzione a queste modalità, perché sono proprio queste a svelare qualcosa di poco nobile: l’enfatico deve nascondere qualcosa; il rigoroso, il fermo, il deciso, invece, intende svelare la propria conduzione. In tempi di grande crisi, apprezzate quest’ultimo e nutrite seri dubbi per l’altro.

 

 

Maggio 21, 2020

Archivio News

2020

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale