News
DI COSA PARLIAMO OGGI?

Del Governo nazionale? No, perché non c’è nulla che in qualche modo già sapevamo ieri e l’altro ieri. Forse converrà parlare della recrudescenza del Covid-19? Nemmeno, perché la tendenza alla crescita, non solo era stata preventivamente immaginata, ma da qualche settimana è li a testimoniarlo, giorno dopo giorno.

 

L’unica cosa che oggi di fatto avviene, è l’apertura del processo nei riguardi dell’ex Ministro Matteo Salvini, processo che si apre nelle terre Siciliane.

 

Se escludiamo il Covid a Trump, tutte le prime pagine dei giornali parlano di questo. Noi non intendiamo tirarci indietro. 

 

Prima osservazione: qualcuno ritiene che sia un processo politico. Lo è? 

 

Secondo tema: è giusto che s’intreccino vicende politiche con vicende giudiziari? In uno Stato di diritto, le due sfere devono essere sempre, rigorosamente, distinte. Solo nei regimi totalitari si congiungono le due sfere. 

 

Terzo tema: come fare per mantenere un ordine razionale nelle vicende di uno Stato democratico.

 

Cominciamo dal primo. Secondo me non è un processo politico. Perché le leggi devono essere rispettate da tutti i cittadini di un Paese. Dal Presidente della Repubblica all’ultimo diciottenne che per età, ha raggiunto le condizioni di autonoma responsabilità. Nel nostro ordinamento è comunque previsto un’immunità ai Parlamentari e ai Ministri, previa votazione alla Camera di appartenenza. Tutti sappiamo com’è andata quell’espressione di voto.  

 

Passiamo al punto successivo. Capisco che ci sia libertà di parola, e guai se non fosse così. Non è detto però, che l’espressione a briglie sciolte, sia sempre sostanzialmente corretta. Alcune piazze tenderanno a far passare il processo a Salvini come un processo che riguardi la sfera politica, è pertanto bene sottolineare che questo non è vero. Con ciò intendo dire che nei tribunali, almeno in Italia, non si processano mai le idee politiche. Nemmeno in questo caso.

 

Ultima considerazione. Un politico, sempre in conformità alle sue idee, può nel corso della sua esercitazione governativa - per ragioni di eventi eccezionali - mettersi sopra la Legge. Ma ci sono tre casi in cui anche a un Presidente della Repubblica, a un Presidente del Consiglio dei Ministri e figuriamoci pertanto a un Ministro degli Interni, in cui non è consentito assolutamente, calpestare la legge. Uno di questi tre è il principio di libertà. Un Ministro, un Presidente della Repubblica, non può in alcun modo, precludere la libertà a nessuno nel proprio territorio nazionale. E questo il caso di specie. Di questo parleranno nel dibattimento giudiziario odierno.

 

Staremo a vedere.

 

Preciso che essendo io un garantista fino all’ultimo centesimo, non intendo in alcun modo, esprimere giudizi che non mi competono; né in un modo, né in un altro. 

 

Aspetto il terzo grado di giudizio. Solo dopo mi è concesso, ed è giusto, che io critichi, ma accetto la sentenza.

 

 

 

 

Ottobre 03/2020

Archivio News

2020

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale