News
IL VAGITO TRA DUE GIORNI ?

Sembra che il parto sia a un passo dal verificarsi. Un travaglio, tutto sommato, meno tormentato rispetto a quello che si pensava. Nel corso di due giorni, come fosse capitato una sorta di miracolo, la stragrande maggioranza delle forze politiche Parlamentari si sono orientate a stare sotto lo stesso tetto.

 

Draghi ha tracciato il confine e, forse tranne la Meloni, FdI, tutti gli altri, almeno da quanto si è visto fino a oggi, sono proiettati a soggiornare all’interno di quel tracciato. 

 

A dir il vero, almeno per me, la vicenda è positiva. Il Paese, correndo un serio pericolo sul piano sanitario e conseguentemente economico, aspirava a trovare una granitica stabilità, al fine di scrollarsi di dosso le incertezze che mai avrebbero fronteggiato con la necessaria abilità e difficoltà ricordate. 

 

Ci sono alcuni problemi. Facili a immaginarsi. In primis, mettere assieme e soprattutto tenere assieme chi naturalmente sembra essere l’uno l’opposto dell’altro; in seconda battuta, si tratta di capire se prevarrà l’idea di una stabilità a tempo o a raggio Costituzionale. A tempo, se nel 2022, dopo l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, si andrà alle urne; a raggio Costituzionale, se s’intenda portare a termine la legislatura e chiudere la saracinesca nel 2023.

 

Non sono problemi leggeri. Anzi, toccando altri problemi che non elenco, ma che voi prontamente immaginate, metteranno in mostra le presunte abilità del Presidente incaricato, Mario Draghi. L’ex “banchiere” dovrà torcere molto filo. Sicuramente lo farà con la pazienza e la saggezza che avrà acquisito nel corso di una lunga esperienza nei punti caldi dell’economia italiana ed europea. 

 

C’è da augurarsi che, alle naturali tendenze di ciascuna parte politica volte a marcar più il proprio singolo interesse che ad un universale bene comune, Mario sappia ammutolire quelle spinte individualistiche insite in ogni segmento della futura maggioranza.

 

In questo panorama, bisogna sottolineare l’auto esclusione del partito di Giorgia Meloni; FdI, non ha nascosto il suo togliersi dalla partita. Avrà fatto bene i suoi calcoli? Forse si e forse no. Sicuramente di contrarietà il nostro Paese ne sa qualcosa, e la Segretaria confiderà che quel rivolo possa gonfiare il suo consenso; ma, in questo panorama richiedente responsabilità e prese di posizione diretta, stare fuori, potrebbe essere una sorta di ignavia politica, inerzia, certamente non apprezzabile nel contesto storico in cui viviamo.

 

Mancano ancora due giorni per giungere al compimento dell’opera. Abbiamo alcuni abbozzi, a dir il vero piuttosto sicuri, ma il dunque, il fisso, la sostanza, deve essere ancora svelata. Perché non è senz’altro secondaria la nomina dei Ministri che Draghi dovrà presentare al Presidente della Repubblica. Chi saranno costoro? Ed è offrendo la risposta a questo quesito che capiremo meglio quale sia la serietà e la portata dell’operazione in atto condotta da Mario Draghi.

 

 

 

Febbraio 07, 2021

Archivio News

2021

2020

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale