News
Tondo, uso a obbedir tacendo al padrone di Roma!

E’ arrivato il tempo che Tondo smetta di parlare impropriamente e con grossolane inesattezze del debito della Regione.
E' risaputo che nel quinquennio 1998/2003 del governo di centrodestra, con la Presidenza Antonione prima e quella di Tondo poi, sono stati fatti degli investimenti con il ricorso al mercato finanziario pressoché in egual misura di quelli richiesti dal governo di centrosinistra del 2003/2008, con il Presidente Illy.
E' bene ricordare che i finanziamenti utilizzati con la contrazione di mutui sono stati assunti per realizzare importanti investimenti pubblici che, affiancandosi a quelli privati, hanno consentito un notevole sviluppo dell’economia regionale.
E' opportuno sottolineare altresì che la politica di Tondo protesa ad abbassare il livello di indebitamento del bilancio regionale, appesantito anche dalla sua gestione, non è stata per nulla un’azione "quasi miracolosa” come da lui fatto intendere.
Tondo infatti si è limitato a utilizzare il consistente avanzo di amministrazione del 2007 lasciatogli in eredità dal centrosinistra di 111 milioni di euro, limitandosi a ridurre il debito di soli 15 milioni di euro. Gli altri 375 milioni di euro quindi  sono frutto non certo di chissà quale politica di tagli alla spesa, ma solo per mezzo del non ricorso al mercato finanziario, disattendendo le previsione di bilancio da egli stesso perseguite nel triennio 2009/2011.

E queste sono le reali motivazioni del blocco negli ultimi tre anni, di qualsiasi investimento per lo sviluppo economico!
Non è vero che Tondo ha liberato risorse attraverso la riduzione del debito, consentendogli di approvare in consiglio regionale la cosiddetta "legge anticrisi", perché i 450 milioni di euro utilizzati sono fondi di cassa che ha potuto utilizzare dopo che il Governo Nazionale ha restituito il maxi credito alla Regione, conquista fatta dal centrosinistra nella precedente legislatura nell’applicazione del federalismo fiscale regionale.
Tondo può solo vantarsi di aver prodotto tagli alla spesa regionale al fine di obbedire al Governo Berlusconi che gli ha imposto di partecipare al fondo di solidarietà nazionale per il federalismo con circa 320 milioni di euro e 78 milioni di euro per il contenimento della spesa pubblica.
Quindi Tondo non può proprio pavoneggiarsi del proprio operato indicandosi come un bel esempio da imitare; sarebbe più corretto definirsi un Presidente di Regione uso a “obbedir tacendo”, senza porre neanche un seppur minimo cenno di resistenza al padrone di Roma.

Trieste, 10 agosto 2011 

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale