News
Assemblea Autovie: regolamento dei conti!

Autovie Venete avrà una settimana molto difficile da affrontare, infatti lunedì è stata convocata l’Assemblea dei Soci e giovedì il Consiglio di Amministrazione per definire (forse) la distribuzione delle deleghe.
Di norma l’Assemblea si riunisce per decisioni importanti quali l’approvazione del bilancio, del piano finanziario o modifiche statutarie, mentre in questa occasione la motivazione riguarda la valutazione della supposta incompatibilità dell’amministrazione dell’ad Dario Melò alla luce del suo nuovo incarico professionale come Direttore Generale in Strade dei Parchi Spa.
E, la stranezza di tutto ciò è ancor maggiore se si considera che nel passato situazioni analoghe si sono presentate, senza sollevare problemi, con altri amministratori che ricoprivano ruoli di primo piano in altre concessionarie, come Vito Gamberale amministratore delegato di Autostrade e Francesco Baudone del Gruppo Gavio.
Questa manovra equivoca fa nascere il legittimo sospetto che qualcuno voglia tentare di liberare un posto in CDA per dare spazio a qualcuno di propria diretta fiducia. Se fosse questa la reale intenzione, si darebbe un altro duro colpo alla gestione di una Società già in grave difficoltà nell’operazione terza corsia che, com’è noto, è in forte ritardo e priva di gran parte della necessaria copertura finanziaria.
A nostro parere infatti, privare il Consiglio di Amministrazione di Autovie della indiscussa professionalità, tenacia e conoscenza del sistema bancario del Dott. Melò causerebbe un inutile rallentamento dell’operatività in corso e aumenterebbe le già evidenti difficoltà della Società.
Siamo inoltre preoccupati di dover assistere a un ulteriore nocivo duello a colpi di fioretto tra l’Assessore Riccardi e il Dott. Melò, stante l’evidente conflittualità recentemente emersa e conclusasi con le dimissioni di Melò da amministratore delegato.
Inoltre, queste tensioni sulla distribuzione delle deleghe operative e l’evidente problematica spartitoria emersa in queste ultime settimane creano ulteriori preoccupazioni che potrebbero portare anche alla paralisi della Società stessa.
In realtà nulla è dato sapere in ordine agli indirizzi dell’azionista di maggioranza di Autovie sulla distribuzione delle deleghe, e forse anche agli stessi Consiglieri di Amministrazione nulla sanno, Presidente in testa.
Non vorremmo che giovedì ci sia un’altra fumata nera causata dalle beghe tra Lega Nord e PDL, ma anche al braccio di ferro in atto tra Tondo e Riccadi che, com’è noto, è sempre più assetato di protagonismo.
Numerosi infatti sono gli esempi che si sommano a testimonianza della bramosia di potere dell’Assessore che, dopo aver voluto gestire a suo modo le diverse cariche di FVG Strade per sovraintendere in toto la Società, ora vorrebbe anche posizionare e rafforzare il suo uomo Razzini in Autovie Venete, affichè gli vengano affidati tutti i poteri, snaturando di fatto anche l'autonomia e le capacità gestionali del Consiglio di Amministrazione.

Trieste, 18 settembre 2011

Archivio News

2020

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale