News
Autovie Venete: soluzioni d'interesse per favorire le ambizioni di Riccardi!

Durante il CDA di Autovie Venete di ieri sono state distribuite le deleghe operative e definiti di quelli che saranno i ruoli sia all’interno che all’esterno della società, facendo emergere tutta una serie di situazioni equivoche che potrebbero in qualche modo compromettere la buona funzionalità e operatività della società.
Infatti, il Presidente Emilio Terpin, che ieri ha assunto parte delle deleghe che prima erano in capo all’amministratore delegato Melò, ha acquisito pieni poteri nella gestione della società,  ed è anche l’avvocato difensore dell’Assessore Regionale Riccardi nella causa che attualmente vede coinvolto lo stesso Riccardi in quanto a suo tempo Direttore dell’Area Operativa di Autovie, collegata al tragico incidente di Cessalto del 2008. 
E’ chiaro che si tratta di una sorta di conflitto d’interesse in quanto è coinvolta indirettamente la stessa società Autovie, dato che, oltre a Riccardi e all’allora Amministratore Delegato, è stato coinvolto anche l’attuale direttore Razzini, ieri nominato Dirigente Generale della società.
Questo è l'ennesimo esempio a dimostrazione della situazione di confusione che regna all’interno di una società che lo stesso Riccardi vorrebbe controllare in toto; controllo che, di fatto, ora possiede, dopo l’attribuzione dei poteri dati al Presidente Terpin e al Direttore dell’Area Operativa Razzini.
Sembra poi accreditata la voce che vede la nomina di Razzini subordinata alla volontà di "tenere il posto caldo" allo stesso Riccardi, che così avrebbe potuto prendere l'incarico di Direttore Generale, una volta smessi i passi di Assessore Regionale.
Un altro esempio di quanto sia caotica e manovrata la situazione che si è venuta a creare dopo l'improvviso abbandono dell'ad Melò, che rimane comunque nel CDA.  
A ulteriore dimostrazione di questa confusione, c’è anche l’aspetto alquanto criticabile del fatto che il Vice Presidente Vicario abbia votato contro la proposta di riorganizzazione presentata dal Presidente Terpin, motivandola sulle basi di un evidente scontro che, di fatto, esiste tra la Lega e l’asse Tondo-Riccardi. 
Diventa quindi automatico chiedersi come si comporterà lo stesso Bortolotti da oggi in avanti dopo quanto accaduto nella seduta del CDA. 
Come Gruppo Pd non possiamo che rimanere esterrefatti da quanto accaduto, e nello stesso tempo esprimere il nostro rammarico nel vedere a che livelli estremamente bassi si è giunti in quella che era e dovrebbe essere la società più importante della nostra Regione. 
Auspichiamo inoltre che tutto questo non incida negativamente sul fronte relativo al reperimento delle risorse finanziarie della terza corsia, opera che non riesce ad avanzare, e i cui lavori, anche se dovessero essere affidati in questi giorni, sono di fatto abbondantemente in ritardo rispetto i tempi previsti dal commissario. 
Sarebbe ora che Riccardi, anziché pensare ai suoi personali giochi di potere, si rimbocchi veramente le maniche per darsi da fare, affinché al di là di quelle che sono state le sue esternazioni sui lavori affidati, si cominci a vedere veramente qualcosa di concreto in merito alla terza corsia.

Trieste, 23 settembre 2011

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale