News
Sanità, Tondo cerchi il massimo consenso!

L’annunciata riforma della sanità da parte del Presidente Tondo ha provocato grande attenzione da parte di forze politiche e sociali, sindaci, amministratori locali, operatori sanitari e cittadini.
Tutti preoccupati, ma anche interessati, a una riforma che a priori faccia conoscere i contenuti della revisione del complesso e delicato sistema.
E per consentire una trasparente e consapevole proposta di riforma, deve essere compiuta un’analisi dei centri di costo dell’esistente e le ricadute che ne potrebbero derivare dall’applicazione di una o l’altra ipotesi di riorganizzazione del comparto socio-sanitario.
Tuttavia, ad oggi Tondo ha solo espresso un’idea molto larvata della nascita di un’unica azienda sanitaria territoriale, preceduta da una fase transitoria con una gestione commissariale.
Tutto ciò ci preoccupa, e ancor di più non vorremmo che la fretta e furia a cui Tondo sempre più spesso si avvale, diventi ancora una volta causa di scelte sbagliate.
Lo abbiamo sostenuto altre volte, e lo riconfermiamo ora, che la riforma della sanità non deve essere appannaggio dell’una o l’altra parte politica, ma semmai una collaborazione, per cui la maggioranza deve necessariamente aprirsi e rendersi disponibile al confronto anche con le forze di opposizione.
Abbiamo inoltre spiegato al Presidente Tondo che non vorremmo discutere la riforma sanitaria nelle pieghe della finanziaria perché, se così fosse, non potremmo far altro che attivare tutte le forme democratiche riservate all’opposizione per bloccare l’insana e imprudente volontà di approvare notte tempo leggi importanti per la salute dei cittadini.
Sin d’ora ripetiamo a Tondo quanto sia importante avere l’assenso di tutte le forze politiche per evitare la nascita di una riforma non condivisa; ed è per questo che lo invitiamo a istituire un tavolo con tutti i gruppi consiliari al fine di elaborare linee guida di una riforma importante, come quella sanitaria, con l’auspicio di ottenere il massimo consenso possibile, condizione per rendere la riforma condivisa da parte di tutti.
Oramai ci si sta avviando verso la fine del mandato regionale, e il buon senso consiglia di predisporre le linee principali per una riforma che consenta di gettare le basi per un provvedimento legislativo che migliori il nostro sistema sanitario già dalla prossima legislatura, senza rischiare di gettare nel caos un sistema che, finora, ha funzionato egregiamente se confrontato con altre realtà del Paese.
Riteniamo che questa sia la strada migliore per realizzare la riorganizzazione del comparto sanità con la condivisione di tutti.

Trieste, 08 novembre 2011

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale