News
Tondo di fronte alle riforme, scappa!

Di fronte alle idee riformiste che Tondo ci propina quotidianamente, sembra più di assistere a una sua volontà di voler apparirea tutti costi, piuttosto che a una concreta voglia di reale riformismo! 
La confusione regna su tutto, basti pensare alle ultime proposte di Tondo, buttate giù quasi a vanvera nel Consiglio regionale di settembre dello scorso anno, poi in parte superate dopo aver costatato l’impossibilità di attuarle per l’incompetenza della Regione. 
E ora anche l’idea di riformare ERDISU (Ente Regionale per il Diritto e le opportunità allo Studio Universitario) e ATER (azienda territoriale per l'Edilizia Territoriale) si scontra con i problemi che PDL e maggioranza che lo sorregge, hanno al loro interno. 
Insomma, una situazione davvero confusa e pasticciata che non prelude a nulla di buono perché non è dato capire quale sia la reale idea di riformismo della Regione, delle Autonomie locali, delle Provincie e degli enti subordinati. 
L’unica parola “magica” che esce dalla bocca del Presidente Tondo è: “nominiamo un commissario”, quasi fosse l’unica condizione per il rimedio universale di tutti i mali! 
Ma, com’è facile comprendere, la gestione commissariale è solo un palliativo per nascondere l’incapacità di Tondo di proporre soluzioni riformistiche che diano una svolta reale alle richieste di cittadini, amministratori e imprese. 
Noi proponiamo e sfidiamo il centrodestra a discutere su proposte di legge concrete, lasciando da parte le costose e infinite gestioni commissariali, come quelle delle Comunità montane, che dopo più di tre anni dalla loro nomina continuano a vigere.
Nell'edilizia residenziale pubblica urge una riforma dei contenuti, e non dei contenitori, ma senza i pasticci della Lega, che hanno già causato l'impugnazione di norme inique dinanzi alla Corte Costituzionale.
Il commissariamento delle ATER creerà immobilismo nell'accesso alle case popolari, in un momento in cui le famiglie hanno maggiore bisogno di un sostegno sociale.
Sfidiamo Tondo a discutere sulla proposta di legge che il PD ha già depositato per una riforma condivisa ed efficace degli ERDISU, che eviti di creare disfunzioni e disorganizzazione ai vari portatori d’interesse che ruotano attorno al mondo dell’Università, e che riduca gli attuali consigli di amministrazione, senza togliere rappresentanza al mondo studentesco, conseguendo una riduzione dei costi. 
E, per una buona riforma delle ATER, non si può prescindere dalla loro rappresentanza territoriale e da una gestione difficile dei trenta mila alloggi. 
Basterebbe cancellare gli attuali cinque consigli di amministrazione e altrettanti collegi dei revisori, sostituendoli con organi monocratici, per risparmiare più di trecentocinquanta mila euro ogni anno. 
Si potrebbe pensare a una razionalizzazione dell’attuale rappresentanza territoriale delle ATER per ottenere altri, consistenti risparmi. 
Purtroppo nulla di tutto ciò Tondo vuol fare, perché vuole evitare di presentare una riforma organica al Consiglio regionale, preferendo il Commissario per prendere tempo, stante che nel 2013 si voterà e potrà sempre dire che il commissario sta pensando a come fare una buona riforma! 
Questo non è certo il modo migliore di governare, bensì quello di lavarsi le mani come Ponzio Pilato!

Trieste, 3 aprile 2012

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale