News
A4: verso il cambio del Commissario!

E' molto strano che all'annuncio di un'interrogazione per conoscere lo stato della spesa fuori controllo relativa alla costruzione della terza corsia, le risposte pervengano anziché dal diretto interessato, ossia il Commissario Delegato, da non ben identificati soggetti facenti parte della struttura operativa di Autovie Venete.
E' un atteggiamento vecchio come il cucco, con il quale oramai da anni assistiamo impotenti ai tagli dei nastri, per la verita' rari, di alcune opere autostradali da parte del Commissario, salvo poi scaricare ogni responsabilità agli uffici.
Peraltro, sull'anomalia di questa gestione commissariale ci siamo dichiarati fin da tempi non sospetti.
Troppe le confusioni dei ruoli, con un Commissario che concentra in sè più incarichi, come ad esempio quello di membro della Giunta regionale, che guarda caso è chiamata a deliberare ingenti garanzie per l'ottenimento del finanziamento di due miliardi di euro da parte degli istituti bancari.  Se a ciò aggiungiamo che il Commissario è anche Direttore Generale in aspettativa di Autovie Venete, il quadretto risulta completo.
E' evidente che questa situazione anziché favorire la realizzazione della terza corsia, ha generato più ombre che luci.
Infatti, piuttosto che accelerare e semplificare le procedure, l'azione del Commissario ha causato una tempistica più lenta, anche di qualsiasi procedura ordinaria, mettendo seriamente a repentaglio un'opera strategica e, soprattutto, le sorti della concessionaria autostradale regionale.
Non a caso, infatti, i nostri dubbi sull'efficacia della gestione commissariale paiono essere stati gli stessi rilevati dal Ministero dello Sviluppo economico, quando lo scorso mese di luglio inviò un ispettore a compiere le dovute verifiche.
Da allora è trascorso sufficiente tempo per poterci attendere a breve la conoscenza del contenuto della relazione all'uopo predisposta dal commissario stesso.
E a proposito di ciò, non ci meraviglieremmo di scoprire che tutte le nostre osservazioni e critiche siano state focalizzate dalla relazione stessa. Magari verremmo pure a conoscenza dell'inadeguatezza dell'attuale gestione commissariale e della conseguente necessità di porre rimedio alla disastrosa situazione creatasi, con provvedimenti che, pur riconoscendo la permanenza di poteri straordinari, individuino un soggetto diverso dall'attuale Commissario, cui affidare le importanti e delicate responsabilità.
Non si può, infine, non dare ragione alle preoccupazioni di chi vede ormai prossimo il depauperamento del patrimonio di Autovie Venete, sino al rischio della sua acquisizione a prezzo stracciato da parte di soggetti terzi, dovuta alla spregiudicata gestione di un'operazione che avrebbe richiesto maggiore attenzione e prudenza.

Trieste, 14 ottobre 2012

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale