News
LA PERDITA DI AUTOREVOLEZZA POLITICA E' CAUSA DEL DECLINO!

La provincia di Pordenone registra una condizione di isolamento politico e istituzionale che ha provocato gravi problemi sul piano delle infrastrutture viarie che delle strutture pubbliche.
Gli esempi sono numerosi, basta ricordare le tristi vicende dell'ospedale, del carcere, del centro scolastico, della Cimpello-Gemona, della circonvallazione sud di Pordenone, del ponte sul Meduna e tante altre ancora. Interventi che, a oggi, per almeno una gran parte, avrebbero potuto già essere realizzati.
Se la politica avesse saputo fare il suo mestiere è chiaro che il territorio pordenonese ne avrebbe guadagnato sia sul piano economico, sia su quello culturale dando un impulso non indifferente allo sviluppo.
Invece, abbiamo assistito a un continuo conflitto fra le diverse forze politiche in campo e, ancor di più, a un contrasto fra uomini dello stesso partito, che hanno anteposto al cosiddetto bene comune la loro voglia di apparire.
Nel frattempo, gli altri territori della nostra Regione ne hanno beneficiato sia finanziariamente che politicamente, rafforzando i loro progetti di sviluppo approfittando dei conflitti presenti nella provincia di Pordenone.
Il risultato desolante per il nostro territorio è sotto gli occhi di tutti con l'aggravante che la crisi economica non consentirà di recuperare il terreno perduto in questi ultimi anni.
Ma, come non bastasse, in questi giorni si sono aggiunti altri problemi come quello del carcere di Pordenone che sembra definitivamente doversi realizzare a San Vito al Tagliamento e non più in Comina.
Gli strali non si contano più per le proteste scoppiate nelle istituzioni di Pordenone ma anche in molte delle associazioni di rappresentanza della società.
Questa nuova situazione di conflittualità, potrebbe preludere a una nuova situazione d'impasse con il conseguente allungamento dei tempi e un possibile dirottamento dei tanti milioni di euro che il Ministero competente ha stanziato.
Insomma oltre che assistere a una situazione devastante per gli interessi dei cittadini della nostra provincia si dovrà fare i conti con le minori risorse finanziarie che con le quali la Regione dovrà vedersela. Forse non tutti sono consapevoli delle conseguenze negative dei flussi di entrata nelle casse della regione frutto della grave crisi economica che costringeranno a rivedere tutti i piani programmatici di sviluppo.
Sembra che tutto possa essere realizzato limando qua e la i quadri di spesa risalenti a cinque/dieci anni fa delle diverse opere pubbliche da costruire. Purtroppo non é così perché il minor gettito fiscale dovuto alla Regione è molto elevato e il fabbisogno per i comparti della sanità in particolare ma anche di tutti gli altri è tale che, gioco forza, costringerà a definire una visione progettuale sostanzialmente diversa da quella attuale.
Quindi il rischio di perdere anche quel poco che si potrebbe avere, è molto alto e se sul piano politico la confusione continuerà a prevalere grazie all'insipienza dei nostri rappresentanti è evidente che il futuro sarà ricco solo di profonda delusione!

 

Lì, 20 giugno 2013

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale