News
Integrazione incontrollata !

La Giunta regionale si è riunita a Gradisca d'Isonzo perché li è presente il CIE che in questi ultimi sta creando tanti problemi.  
Il dibattito non manca e le visite al centro sono numerose da parte di vari responsabili istituzionali.
La politica affronta il problema facendo emergere una realtà preoccupante derivante da un lato dalla forte fibrillazione esistente all'interno del CIE sfociata in risse e tentativi di fuga e, dall'altro, la volontà non tanto nascosta, di chiudere la struttura di accoglienza degli extracomunitari.
A questo punto e' legittimo chiedere quale sia la reale volontà del Presidente della Regione sul tema dell'accoglienza.
Infatti, chiudere il CIE di Gradisca, significa rinunciare a qualsiasi politica di controllo degli ingressi degli extracomunitari e di conseguenza cancellare la Bossi-Fini.
Cosi' facendo, i cittadini italiani vedrebbero non più garantiti certi loro diritti causa una eccessiva apertura a quelli degli extracomunitari.
E poiché questa linea di totale apertura sembra essere quella del Presidente della Regione, diventa anche legittimo pensare che voglia sposare appieno lo Ius soli per garantire il diritto di cittadinanza incondizionato per tutte le persone nate in Italia indipendentemente dalla cittadinanza posseduta dai genitori.
Lo Ius soli è una soluzione sbagliata, anzi sbagliatissima. Sarebbe più giusto concedere un permesso di soggiorno a chi nasce in Italia o è convinto di restare nel nostro Paese.
Spesso si verifica che gli immigrati che riescono a diventare cittadini italiani non lo fanno perché sono legati al nostro Paese.
Infatti, se si chiede loro perché lo fanno, la risposta è il più delle volte sempre la stessa: per risolvere i problemi burocratici.
Se diventare cittadini italiani per gli stranieri è la scorciatoia per evitare la burocrazia, si deve ammettere che qualcosa non va.
E lo Ius soli sarebbe la scorciatoia della scorciatoia.  Parlare di integrazione è facile.
Bisogna essere sul fronte, sul campo con i problemi. Essere cittadini italiani non comporta solamente diritti, occorre anche rispettare la Legge, le regole, pagare le tasse, essere puntali nei pagamenti di bollette ed affitto.
Non si può parlare di cittadinanza se non c’è una giusta preparazione ai diritti e ai doveri che questa comporta.
Quindi il tema del l'integrazione non può essere liquidato con la semplicità che il Presidente della Regione ha fatto intendere come sulla vicenda del CIE di Gradisca!

 

 

Addì, 24 agosto 2013

 

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale