News
Finanziaria: ci vuole un cambio rotta!

Oramai é evidentente che il Governo regionale sta navigando senza bussola con il rischio elevatissino di infrangersi sugli scogli.
È sufficiente analizzare la finanziaria per rendersi conto come manchi un disegno organico che riesca a contenere, almeno in parte, le difficoltà causate dalla forte contrazione delle entrate.
Lo si vede chiaramente sia sul versante delle politiche saitarie che sociali prive di una linea di pianificazione regionale con la conseguente implosione del comparto.
Sempre che ci sia, basterebbe avere da parte del governo regionale la simulazione dell'applicazione delle linee di gestione sanitaria del 2014, per rendersi conto della gravità della situazione.
Pur comprendendo l'esigenza di un taglio consistente delle risorse rispetto l'anno precedente, non si può però condividere l'assoluta mancanza di precise indicazioni sul come e dove incidere e, così facendo,  di lasciare allo sbando la struttura del servizio sanitario regionale che non ha il compito di supplire a precise responsabilità in capo alla politica.
L'effetto sarà ovvio: minori interventi da parte della medicina di base nella erogazione dei bisogni farmaceutici all'utenza e minori disponibilità di prestazioni specialistiche ospedaliere con i risultati che ognuno può immaginare.
A ciò bisogna aggiungere oltre al taglio consistente all'organico del personale, la messa in competizione tra loro delle aziende sanitarie, novità questa che contravviene a un impegno preciso del passato diretto ad evitare l'insorgere di deleterie conflittualità anche legate alla produttività.
La conseguenza è che si annuncia una stagione di grandi difficoltà sia di natura organizzativa che finanziaria con il risultato di un' implosione  di un sistema che già risente della forte mancanza di una salvifica riforma strutturale.
Bisogna porre attenzione anche a quanto sta accadendo sul comparto delle politiche sociali, dove oltre a registrare una forte riduzione della spesa per circa venti milioni di euro, non s'intravvede neanche un minimo tentativo d'impostazione di riforma per un nuovo welfare alla luce dei nuovi pregnanti bisogni sorti per effetto della crisi economica.
Una vicenda che mette in luce la mancanza di priorità politica che sappia fronteggiare le povertà emergenti e che consenta anche di sostenere quelle realtà associative pubbliche e private che molto rappresentano quale sostegno alle istituzioni. Ecco la ragione per cui la mancanza di pianificazione, di linea strategica e di priorità non promette nulla di buono!
All'aula del Consiglio regionale la capacità di modificare l'intero impianto della finanziaria che diversamente causerà tante problematiche, probabilmente non più risolvibili.

 

 

Addì, 06 dicembre 2013

 

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale