News
Castagna si presenta con toni bolscevichi!

Auguri di Natale con toni fortemente minacciosi quelli che il nuovo amministratore delegato di Autovie Venete, Maurizio Castagna, ha fatto in occasione dell'annuale festa organizzata dai dipendenti della società. 
Secondo quanto si è appreso nel portare i propri saluti come da tradizione, colui che di fatto ormai pare essere il vero padrone della concessionaria avrebbe tra le altre cose usato frasi estremamente pesanti nei confronti dei numerosi dipendenti (erano circa 300 su 630 dipendenti). 
Il fatto che nel suo intervento abbia tra l'altro detto «saranno premiati se lo meriteranno o, al contrario, puniti se non faranno il loro dovere o se, ancor peggio, andranno alla ricerca al di fuori dell’azienda di compiacenze o scorciatoie per ottenere quello che non si è, all’interno, autonomamente meritato», se da un lato potrebbe sembrare normale rispetto a una meritocrazia interna, dall'altro appare estremamente grave che si parli di punizione e addirittura si faccia riferimento a ricerche di compiacenze esterne. 
A questo punto sarebbe opportuno oltreché corretto che l'ad di autovie venete spieghi con chiarezza e trasparenza questo ultimo passaggio considerato che non si riesce a capire né il perché l'abbia detto, né soprattutto, se ci siano dei fatti e dei riferimenti a lui noti. 
Resta il fatto che queste pesanti affermazioni per quanto se ne è potuto sapere, hanno creato parecchio malumore tra i dipendenti stessi che invece di sentirsi spronati a quel “lavoro di squadra” che lo stesso Castagna ha richiamato, pare invece si siano alquanto risentiti proprio per quelle minacce che si sono evidenziate durante l'incontro Natalizio. 
Certo é che sentire usare certi toni e sentire parlare ancora di “punizioni” nei confronti di dipendenti che non fanno il loro dovere il pensiero va immediatamente a quei regimi di stampo bolscevico che di certo non ci sono propri e che pensavamo fossero ormai seppelliti dalla storia. 
Se questo è il nuovo corso della concessionaria autostradale voluto dalla Presidente regionale, non possiamo che preoccuparci per un possibile clima di terrore che pare sia stato inaugurato in Autovie dal nuovo manager ligure. 
La preoccupazione comunque rimane per quel richiamo di Castagna sul possibile “scippo” della concessione che potrebbe essere fatto dai grandi gruppi. 
Non sappiamo se lui sia a conoscenza di qualcosa al riguardo e soprattutto vorremmo sapere cosa ne pensa sia il Presidente Terpin e sia e soprattutto la Presidente della Regione che tra un viaggio e l'altro nella capitale speriamo si prenda a cuore anche questo grave problema che mette in pericolo davvero sia la società che il futuro degli stessi dipendenti.

 

Addì, 28 dicembre 2013

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale