News
Politica industriale regionale inadeguata!

Electrolux, Ferriera di Servola, Ideal Standard, Domino e Latterie friulane tutte aziende in crisi con qualcuna a rischio chiusura. 
Senza contare poi che a cascata anche l'indotto ne risente trovandosi a sua volta in grave difficoltà . 
Crisi aziendali alle quali la politica e le istituzioni stanno cercando alacremente soluzioni possibili per evitare il peggio sia sotto il profilo occupazionale che economico. 
Una situazione molto pesante con il rischio che la Regione subisca ancora una forte riduzione delle proprie entrate. Intanto il territorio regionale si sta impoverendo sempre più ogni giorno che passa, vuoi per il pericolo concreto di trasferimento delle sedi legali di aziende produttive e di servizi in altre Regioni, vuoi per il preoccupante aumento della disoccupazione. 
Fattori che causano gravi danni finanziari alla Regione FVG per minori entrate di Irpef, Irap e IVA con conseguenti maggiori fabbisogni di welfare per tante famiglie che non sono più nelle condizioni economiche per fronteggiare le loro esigenze. 
Sperare nella ripresa non è sufficiente specialmente se non si vedono concrete situazioni che ne giustifichino tale enunciazione. 
Anzi, i tanti tavoli di crisi aperti nella nostra Regione fanno pensare che la ripresa sia molto lontana dal verificarsi effettivamente. 
Come, d'altra parte, non si può non vedere che chi, come la Regione, anziché sforzarsi nel proporre soluzioni utilizzando gli strumenti finanziari e legislativi, tende a ricercare capri espiatori pur di non assumersi fino in fondo le proprie responsabilità. 
Un atteggiamento pilatesco che crea condizioni pericolosissime che allontanano le soluzioni possibili. Sappiamo da sempre che l'unità d'intenti aiuta molto e che le conflittualità fanno perdere credibilità alle istituzioni. 
Ed è quanto sta accadendo per le vertenze in corso, in modo particolare per Electrolux e Ideal Standard dove la Regione con il suo Presidente anziché sforzarsi di mettere insieme tutte le parti per dimostrare che c'è forza politica e unità d'intenti, accende uno scontro con il Governo nazionale chiedendo le dimissioni del Ministro per lo Sviluppo Economico. 
Chiaramente, tale iniziativa dà forza alla controparte che vede dividersi il fronte istituzionale consentendole di perseguire il suo disegno di delocalizzare le due attività produttive. 
Questi comportamenti mettono in chiara evidenza come non ci sia una incisiva linea strategica di politica industriale ma solo la volontà dello scarica barile allo scopo di mettere le mani avanti in vista di una possibile conclusione negativa delle trattative in atto. 
Alla Regione non basterà dire che mette sul tavolo cento milioni per l'Electrolux quando è risaputo invece che quei denari sono già finalizzati per ben altre esigenze del comparto produttivo e che non sono sicuramente risolutivi delle sue esigenze. 
Una situazione davvero preoccupante causa la crisi globale peggiorata in sede locale da una politica regionale non la riesce ad aggredire in modo serio e adeguato.

 

 

Addì, 26 gennaio 2014


Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale