News
Subito la riforma per salvare la sanità!

L'intervento di oggi del direttore de Il Piccolo, Paolo Possamai, riguardante lo stato di salute della sanità del FVG mette in evidenza problemi antichi a attuali del sistema socio-sanitario che richiedono di essere subito affrontati dalla politica regionale con una riforma radicale. 
E' noto che il comparto assorbe più del cinquanta per cento del bilancio regionale e, per la prima volta nella storia, per la scelta politica del Governo Serracchiani, ha subito un taglio finanziario considerevole, che mette a serio rischio la tenuta dell'attuale organizzazione sanitaria ponendo una serie d'interrogativi circa la reale volontà del centro sinistra di agire con rapidità. 
Bene ha fatto Paolo Possamai a ricordare quanto tempo sia stato sprecato negli ultimi anni senza fare alcunché, nonostante la disponibilità di studi propedeutici alla realizzazione di un disegno di legge di riforma. Il primo (studio della Bocconi) lasciato in eredità dal Governo Illy a Tondo e quest'ultimo ha consegnato all'attuale Governo regionale il libro Verde voluto dall'allora assessore Kosic. 
Fatto sta che dopo la riforma Fasola, datata 1995, riguardante la ristrutturazione delle rete ospedaliera è seguita quella del Governo Illy con l'istituzione dell'agenzia regionale della sanità e del centro servizi condivisi a cui é seguita la mini riforma Tondo di riduzione del numero delle aziende da sei a tre ma, subito dopo, con la vittoria delle regionali del centro sinistra, cancellata da Serracchiani. 
Ora, nonostante si sia arrivati alla resa dei conti finale anche in virtù del taglio per l'anno in corso, superiore ai centotrenta milioni di euro, prevale, imperterrita, la scelta politica di fare la riforma nel 2014 per la quale si nutrono forti dubbi circa la sua nascita. 
Un tergiversare che preoccupa notevolmente in quanto potrebbe far crollare tutta l' organizzazione sanitaria che nel passato ha garantito servizi efficaci. 
Ma il Governo regionale non si preoccupa di quanto sta accadendo, neanche di fronte ai tagli lineari che, tra l'altro, pongono in forte difficoltà i direttori generali nell'assicurare il regolare funzionamento dei servizi. 
E di fronte alla grave situazione che ha ormai preso piede non si capisce quale sia la reale intenzione di riforma che la Regione intende proporre. 
Purtroppo nella politica regionale regna una buona dose di confusione che non produce nessuna proposta, pur riconoscendo che qualche Consigliere come Franco Rotelli cerca di dare dignità alla questione facendo proposte sensate ma che vengono subito stoppate dalla Giunta perché elettoralmente non opportune. 
Di questo passo ,con il perpetrarsi di ritardi su ritardi, il sistema socio-sanitario non darà più i risultati positivi che fino a poco tempo fa ha erogato. 
Speriamo che il grido d'allarme lanciato da Paolo Possamai possa ottenere considerazione da chi dovrebbe mostrare saggezza e determinazione nelle scelte.

 

 


Addì, 26 gennaio 2014

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale