News
Eppur nulla si muove !

La situazione produttiva in FVG purtroppo mette in luce come siano gravi le condizioni del comparto industriale di fronte alle ormai innumerevoli crisi aziendali che delineano scenari catastrofici per migliaia di dipendenti che rischiano di perdere definitivamente il loro posto di lavoro. 
La drammaticità della condizione in cui si trovano molti opifici, impossibilitati a proseguire l'attività produttiva, é sotto gli occhi di tutti ed é tale da non giustificare alcun tentennamento da parte di chicchessia nella ricerca di soluzioni industriali che consentano una rapida ripresa economica. 
Stiamo assistendo all'apertura di tanti tavoli ai quali partecipano aziende, istituzioni, sindacati e lavoratori che si prodigano a ricercare possibili soluzioni. 
Electrolux, Ideal Standard, Domino, Safilo, Ferriera di Servola, Metecno, Latterie Friulane sono solo le principali aziende in difficoltà, alcune delle quali già in fallimento, alle quali seguono tante altre che allo stato attuale non danno ancora notizie di sé ma che potrebbero essere alla vigilia di lanciare un grido d'allarme per il calo delle loro produzioni o, peggio, di non essere più in grado di proseguirle. 
Quindi, migliaia e migliaia di posti di lavoro in bilico con il coinvolgimento anche delle aziende che fanno parte dell'indotto. 
Insomma, ne consegue che gran parte del tessuto industriale della piccola e media impresa del FVG che un tempo dava ricchezza al territorio, ora perde competitività e si sbriciola, avviandosi rapidamente verso lo spettro della desertificazione produttiva e della povertà. 
Questa triste realtà che i fatti eloquenti di questi ultimi tempi ci mettono di fronte, evidenziano l'incapacità di chi ha responsabilità istituzionali, di prospettare soluzioni positive capaci di dare segnali per una possibile ripresa. 
Purtroppo vige una grande confusione anche nella gestione delle crisi aziendali aperte con il risultato che, fino a oggi, nessuna si é conclusa positivamente. 
Anzi, si constatano miseri tentativi di addossare responsabilità a terzi pur di mettere le mani avanti pronti a dire “io non c'entro niente, la colpa é dell'altro”, senza pensare che con l'ambiguità nessuno si salverà perché tutti saranno travolti dalle drammatiche conseguenze della crisi economica. 
Ci dovrebbero essere in campo iniziative serie, chiare e concrete che per essere tali dovrebbero vedere compatte tutte le istituzioni nel presentare un piano di salvataggio credibile con l'approvazione di provvedimenti legislativi nazionali e regionali che diano finalmente corpo alle cose richieste da tanto tempo dagli operatori economici e pure condivise dalla politica ma a cui non ha mai dato seguito. 
Anche nelle crisi aziendali del FVG non si é vista una corale iniziativa nell'aggredire le tante questioni aperte. 
Si è preferito cercare capri espiatori per depistare l'opinione pubblica dalle vere responsabilità; sono stati annunciati miracolosi piani finanziari regionali per il salvataggio di molte aziende in crisi e dell'Electrolux i quali, però, alla resa dei fatti, si dimostrano privi di sostanza e inapplicabili rispetto le esigenze prospettate dalle grandi aziende regionali. 
In buona sostanza appare l'agire più di un'armata Brancaleone che di una compagine politica seria e concreta che dimostri capacità di trovare soluzioni che raggiungano l'obiettivo. 
Il triste risultato a cui impotenti si assiste di fronte al crollo dell'economia regionale è che, oltre alle chiacchiere e alla incredibile confusione politica, nulla si muove!

 

 

Addì, 16 febbraio 2014

 

Archivio News

2020

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale