News
MA QUANDO SI FARANNO I DRAGAGGI ?

Anche ieri il Messaggero Veneto in un’intervista al Presidente di una delle due imprese portuali di Porto Nogaro evidenziava le difficoltà “della più grande azienda” della zona industriale dell’Aussa Corno con i suoi 450 addetti; esse sono riconducibili a un ulteriore calo registrato nel traffico delle merci movimentate dell’unico porto della provincia di Udine, che si è abbassato del 11,78 % nel primo trimestre del 2014 e che è sceso a un totale di meno del 45% rispetto al 2012.

Gli operatori individuano la causa di tale risultato negativo nella mancata esecuzione degli interventi di dragaggio del Fiume Corno che ha impedito l’approfondimento del canale alla profondità prevista dagli attuali 6,0 m circa a 7,5 m; ciò avrebbe acconsentito un aumento degli ingressi in porto di navi, anche di maggiore stazza e una riduzione del traffico su strada per la forniture delle bramme ai laminatoi della zona industriale di San Giorgio di Nogaro.

Ma perché non parte il dragaggio del fiume Corno? E’ difficile spiegarlo dopo che da oltre due anni l’ATI aggiudicataria dell’appalto è pronta a riprendere i lavori per l’adeguamento delle vasche di stoccaggio previsto per i sedimenti provenienti dal dragaggio del fiume: una soluzione questa che, se eseguita, avrebbe già visto i lavori ampiamente conclusi e in via di risoluzione i problemi, anche ieri denunciati sulla stampa. Ancora oggi è possibile ripartire immediatamente con la realizzazione di tale intervento, basta volerlo, visto che nessuna nuova norma è intervenuta in materia di sicurezza della navigazione, ma di tale soluzione invece irresponsabilmente non si parla.

Dalla “relazione ricognitiva sullo stato di evoluzione dei dragaggi dei canali della laguna di Grado e Marano” presentata in Commissione IV del Consiglio Regionale lo scorso 19 febbraio, dall’Assessore alle infrastrutture Maria Grazia Santoro, si era appreso che era stata individuata, dopo qualche mese di lavoro degli uffici, una nuova soluzione tecnica nella possibilità di conferire a terra i sedimenti inquinati dragati dal fiume Corno, nella zona industriale dell’Aussa Corno; come era facilmente immaginabile, recentemente si è verificato che ciò non può essere fatto.

Oggi risulta che si stia lavorando a una soluzione diversa che prevederebbe la destinazione dei sedimenti all’interno dello stesso fiume da cui si devono dragare, a rinforzo della base delle banchine arginali; l’impressione è che anche in questo caso la soluzione non sarà percorribile.

Perché allora cercare ancora soluzioni che, con impiego di risorse umane ed economiche, sembrerebbero non esistere? Quanto si dovrà continuare ad aspettare a scapito del tessuto sociale di San Giorgio di Nogaro e più in generale della Bassa friulana?

E quanti annunci dovremmo sentire ancora da parte della Presidente della Regione, che appena un mese fa aveva dichiarato in una apposita conferenza stampa che la soluzione al problema era stata trovata; si riferiva ancora, ma erroneamente, al conferimento dei sedimenti dragati nella zona industriale dell’Ausa Corno, ignara che nel frattempo gli uffici regionali avevano già abbandonato tale soluzione.

Peraltro deve preoccupare molto il comparto della nautica e tutte le attività dell’indotto, che anche sugli altri interventi di dragaggio, non si hanno notizie confortanti. Erano stati annunciati altri dragaggi per il canale di Marano Lagunare (a cura della Regione) e per le darsene di Aprilia Marittima (a cura di un gruppo di privati), ma a tutt’oggi i progetti non si sono ancora visti.

Non ci resta che augurarsi che il Presidente Serracchiani, anche nella sua veste di vice Segretario nazionale PD, come responsabile nazionale PD trasporti e infrastrutture e dopo la notevole esperienza maturata al Parlamento europeo nella Commissione Trasporti e Turismo, trovi la soluzione da tempo attesa, a oltre due anni ormai dalla fine dello stato di emergenza; di danni se ne sono già registrati troppi!

 

 

Addì, 07 aprile 2014


 

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale