News
E' arrivato il tempo della concretezza

La Regione a conduzione Serracchiani sta producendo uno degli atti politici fra i più importanti dell'anno qual é l'assestamento di bilancio. Una serie di scelte fatte per risolvere i tanti problemi rimasti insoluti con la finanziaria 2014 causa la mancanza di risorse per questo rinviate alla manovra di assestamento.
Quindi, ora, la Giunta regionale formula le ipotesi di utilizzo delle disponibilità per dare copertura ai comparti che, più di altri, abbisognano di implementazione finanziaria. Tutto ciò, nell'attesa di quelle riforme promesse con il programma del centro sinistra regionale che però fino a oggi non hanno trovato conclusione.
Tante sono le questioni aperte e le voci da implementare che il governo Serracchiani intende fare, sono: sanità, politiche sociali, infrastrutture, economia e autonomie locali sono le principali esigenze a cui dare risposte.
Ma ciò nonostante, emerge con grande evidenza che manca un disegno politico e una linea strategica chiara sia sul piano programmatico sia di prospettiva che assicuri l'efficacia dell'azione impostata dalla giunta.
Infatti, tutte le questioni rilevanti sono allo stato attuale rimaste irrisolte, a partire dalla ridefinizione con lo Stato dell'accordo Tondo-Tremonti equivalente a una partita di 370 milioni di euro l'anno che, essendo stati congelati dalla regione nell'ultimo triennio, ammontano a ben un miliardo e cento dieci milioni di euro.
È evidente che se tale somma fosse riutilizzabile darebbe grande respiro economico-finanziario anche alla economia regionale. Le riforme della sanità e delle autonomie locali se realizzate in termini lungimiranti, potrebbero dare nuova linfa al bilancio regionale recuperando nuovi finanziamenti per garantire maggiore utilità ai due comparti in favore delle aspettative dei cittadini (politiche efficaci per la salute e semplificazione del sistema di governo locale assicurando i servizi pubblici essenziali).
Oltretutto sarebbe utile dar corso alla legge regionale del reddito di base di cittadinanza approvata dal centro sinistra con il governo Illy ma mai attuata dal governo Tondo per il veto posto dalla Lega Nord. Anche in questa legislatura non si è finora fatto alcunché, forse per la mancanza di risorse finanziarie.
Ma sarebbe utile attivare politiche in tal senso anche perché la crisi economica richiede soluzioni per cittadini e famiglie che ne soffrono le conseguenze più del passato. Per realizzare questi processi di riforme ci vogliono politiche lungimiranti a partire dalla ridefinizione degli aspetti finanziari che sono dirimenti, ma anche dalla previsione di una legislazione che sappia affrontare quegli aspetti legati al mondo produttivo e del lavoro evitando leggi inutili cariche solo di “fuffa”, incapaci di aggredire alla radice i esigenze delle nostre imprese.
Il tempo del rodaggio é terminato, ora si passi alla concretezza.

 

Addì, 15 giugno 2014 

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale