News
La gatta frettolosa fece gattini ciechi

Anche nella nostra Regione si è aperta la stagione delle riforme che dovranno essere approvate a stretto giro di posta per dimostrare celerità nell'azione e nell'efficienza dei risultati. L'imperativo preteso dalla Presidente della Regione è di fare presto a prescindere perché sopra ogni cosa vale solo e innanzitutto lo spot "abbiamo fatto le riforme"!
Anche qui in FVG come a Roma si definiscono crono programmi con date precise entro cui approvare le nuove leggi e guai sgarrare perché ne va di mezzo la già discutibile credibilità della Regione e in particolare degli uomini che oggi la guidano.
E proprio sull'onda di questi imperativi, in queste ultime settimane, si assiste a una forzata accelerazione per l'approvazione delle riforme della sanità e delle autonomie locali. Provvedimenti legislativi che decideranno il futuro di due fra i più importanti comparti per la erogazione di servizi essenziali in favore dei cittadini. Ed è proprio in virtù di questa frenetica smania legislativa che c'è il rischio molto elevato di perdere di vista la necessità e l'assoluta opportunità di ponderare e confrontare le proposte legislative con i diversi portatori d'interesse.
Invece tutto ciò pare non lo si voglia fare perché considerato un inutile rituale che fa solo perdere tempo prezioso rispetto all'annuncio dell'aver fatto le riforme!
I Sindaci sono allarmati per l'idea della giunta con la quale definisce una geometria di governo dei comuni con nuove, strane e numerose forme istituzionale che rispolverano i vecchi mandamenti con il risultato di rendere farraginoso e assolutamente inadeguato il sistema delle autonomie locali e ne moltiplicano i costi.
Stessa valutazione per la riforma della sanità, che da un lato prevede nuove forme aggregative non assentite dalla legge nazionale che comporta la distruzione della politica di prevenzione sanitaria sul territorio e dall'altro che non mette in chiaro gli aspetti finanziari perché non legati a un progetto di razionalizzazione delle attuali strutture sanitarie.
Un sistema di organizzazione sanitaria che allo stato attuale ha funzionato bene nonostante certe situazioni da migliorare, che però con la proposta di riforma potrebbe trovarsi nella condizione di perdere tanto in qualità ed efficienza. Il voler fare frettolosamente sia l'una che l'altra riforma comporterà la dissoluzione di ciò che sinora ha funzionato pur riconoscendo che deve essere migliorato.
Però, non sarebbe tollerabile lasciare sul tavolo del riformismo spinto, rovinose situazioni che, poi, per essere risanate, richiederebbero un tempo così lungo da non essere compatibile con le esigenze della comunità.
Quindi si pensi più a fare provvedimenti legislativi con la ponderatezza che è dovuta, anziché voler a tutti i costi privilegiare l'immagine effimera di una politica che vuole dimostrare a tutti i costi di fare senza preoccuparsi della bontà delle leggi che, giova ricordare, dovrebbero invece fare l'interesse dei cittadini.

 

 

Addì, 28 luglio 2014

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale