News
Finanziaria senza botto

 Il varo della finanziaria regionale per il 2015 è accompagnato dallo slogan “anno della svolta”. Lo afferma il Presidente della Regione che anche in questa occasione ha messo anima e corpo per renderla compatibile con le innumerevoli esigenze dei cittadini. Ma è proprio vero che ci troviamo di fronte a una finanziaria importante?
Leggendo numeri e contenuti della legge finanziaria, pur avendo più risorse di quella precedente, parrebbe più improntata alla ordinarietà che a formule innovative. Certo, ci sono finanziamenti che intervengono in tutti i comparti consentendo una seppur minima capacità di azione, ma certamente non esaustiva rispetto alle reali necessità.
Un po' di soldi alla sanità che comunque rimane al di sotto del previsionale dello scorso anno, qualcosina in più alle politiche di protezione sociale e così via per gli altri versanti di bilancio. In sostanza emerge una politica di bilancio in cui primeggiano solo scelte ordinarie ma che lascia in disparte politiche innovative proprio nel momento in cui ce n'è più bisogno. Infatti, per il comparto produttivo oltre all'annuncio di un prossimo disegno di legge che affronterà alcune tematiche, non ci sono quelle innovazioni immediate e urgenti per sostenere il mondo imprenditoriale che, oggi più che mai, vorrebbe avere dalla Regione.
È stato senz'altro positivo aver allocato nuove risorse per la protezione sociale, un minimo sollievo ai sempre maggiori problemi dell'assistenza ma che non sarà assolutamente sufficiente per affrontare le nuove povertà. Situazioni che avrebbero già trovato soluzione se alla legge regionale del reddito di base e di cittadinanza, varata dall'allora giunta Illy, fosse stata data attuazione sin dall'inizio di questa legislatura, ovviamente con le adeguate modifiche stante il tempo trascorso dalla sua approvazione.
Purtroppo c'è da registrare la totale trascuratezza per l'ambiente che ancora una volta non è considerato come invece dovrebbe esserlo, soprattutto nell'adottare la molto sbandierata politica di prevenzione tanto dichiarata dalla Regione purtroppo solo subito dopo gli eventi calamitosi. Questa scelta non è comprensibile né può essere giustificata dal fatto che durante le ultime emergenze alluvionali il nostro territorio ha tenuto, risultato raggiunto grazie alle tante sistemazioni idrogeologiche realizzate nelle passate legislature. Quindi, considerando che già con l'avvento del governo Tondo la politica di prevenzione è venuta meno, questa finanziaria avrebbe dovuto realizzare un progetto organico d'intervento ma che purtroppo non è stato previsto.
Si registrano solo politiche di sopravvivenza che, come per le partecipate, non hanno prospettiva essendo limitate a mera ricapitalizzazione per fronteggiare principalmente le spese di funzionamento o, come nel caso della terza corsia, sono destinate a incontrare tempi lunghissimi per la loro realizzazione. Una finanziaria che gode di discreta salute sotto il profilo finanziario ma che si contraddistingue nell'essere insignificante nel delineare una chiara politica di sviluppo del territorio.

 

 Addì, 20 dicembre 2014

Archivio News

2021

2020

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale