News
Un Consiglio inconcludente!

Anche quando “regnava” Tondo, la sua giunta e la sua maggioranza in Consiglio regionale non brillavano sia di efficienza sia di efficacia per numero e qualità di leggi che venivano approvate. A onor della verità, pochi erano i provvedimenti legislativi portati in aula ma per di più, gran parte di quelli approvati veniva quasi puntualmente bocciati dal Governo nazionale.
Tondo non aveva nemmeno la possibilità di accusare il Consiglio dei Ministri perché le sue leggi venivano metodicamente respinte sia dal Governo amico (centro destra) sia da quello nemico (centro sinistra). Quindi è stata senza ombra di dubbio, una legislatura per nulla produttiva!
Con l'avvento di Serracchiani, che si pensava potesse incidere, con un colpo di reni, a una produzione legislativa significativa, purtroppo dimostra di non discostarsi dalla linea inconcludente del suo predecessore.
Si dirà che non corrisponde al vero questa accusa perché ingiusta e ingenerosa viste le riforme approvate come quella della sanità, delle autonomie locali e via dicendo. Invece, nella realtà dei fatti, considerata la pochezza dei provvedimenti legislativi, oltretutto molto contestati, si continua imperterriti con la stagione di un Consiglio regionale che si dedica più alle stupidaggini che alle cose che contano.
È sufficiente leggere le cronache dei quotidiani locali per rendersi conto di ciò che accade nella stanza dei “bottoni” della Governo e del Consiglio regionale. In questo ultimo periodo si è toccata la punta più bassa della inefficienza politica e legislativa. Si è discusso del grande tema della “fieste de Patrie dal Friul” dando ad essa persino veste legislativa, della necessità di ampliare la rappresentanza della commissione pari opportunità al genere maschile e varie altre “fregnacce” che di sicuro non hanno priorità rispetto le cose che contano e che i cittadini si aspettano dalla politica regionale.
L'unica azione degna di nota per gli aspetti concreti dei cittadini della nostra Regione è stato uno spostamento temporale per il problema relativo alle Isee, dichiarazioni necessarie all'accesso contributivo e di servizi alla persona. Infatti, a fronte del deserto decisionale della più alta assise del Friuli Venezia Giulia la disoccupazione aumenta, le fabbriche continuano a chiudere, le crisi aziendali che sembrerebbero essere risolte rischiano si ritornare prepotentemente alla ribalta, vuoi per i ritardi incomprensibili delle scelte legislative nazionali riguardanti gli ammortizzatori sociali, vuoi per la mancanza di una visione politica del futuro.
Ma, ciò nonostante, si continua imperterriti a guardare al quotidiano, in particolare, all'effimero che, come è noto, produce solo qualche paginata sui giornali locali, nulla di più!


Addì, 19 marzo 2015

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale