News
Friulia come il deserto dei tartari

Dovevano fare il piano industriale di Friulia ancora un anno fa, ma a tutt'oggi nulla si vede all'orizzonte. Una stranezza che desta non poche perplessità e dalle quali scaturiscono diverse domande sul motivo vero di questo stato d'impasse. Non è pensabile che il Presidente di Friulia non lo abbia predisposto per mancanza di volontà, conoscendo le sue doti e la sua capacità di elaborazione delle strategie finanziarie. 
Quindi ci saranno sicuramente altre ragioni che impediscono la costruzione del nuovo piano strategico di Friulia proprio nel momento in cui le imprese del territorio hanno bisogno del massimo sostegno. Forse si potrebbe pensare che in Friulia non ci sono più soldi da investire per il sistema produttivo. Se così fosse, è evidente che la gravità della situazione richiederebbe che la Regione affrontasse subito questa situazione al fine di rilanciare una nuova politica industriale in favore delle aziende. 
Però, si possono fare delle valutazioni proprio alla luce del recente aumento del capitale sociale di Friulia che, evidentemente, non è sufficiente per risolvere i suoi tanti problemi ancora aperti. Come non sono sufficienti gli introiti derivanti dai dividendi di Autovie Venete con una parte dei quali, Friulia assicura il pagamento delle spese di funzionamento della struttura. Per il resto sembrerebbe che le sue casse siano più o meno vuote per cause di varia natura come, per esempio, le diverse insolvenze dovute a mancati rientri e da investimenti sbagliati fatti attraverso altre finanziarie. 
Situazioni che si sono verificate con la primaria responsabilità dell’allora Governo Tondo che anche su questo versante non ha dimostrato grandi capacità. Ora, Friulia cerca disperatamente di reperire nuove risorse, magari con il coinvolgimento nel suo assetto azionario di Finest che dispone di una buona disponibilità di cassa che potrebbe aiutare Friulia a superare la difficile situazione in cui versa. Ma se questo dovesse corrispondere alla realtà dei fatti, il rischio di mettere in forse l'esistenza di Finest sarebbe molto alto considerato che gli interventi della finanziaria per l'est sono regolati dalla Legge Statale 19 del 1991 realizzata per essere utilizzata solo per quegli scopi Statutari. 
Speriamo che un pasticcio del genere non si realizzi perché, diversamente, con un solo colpo, si cancellerebbero due finanziarie. Quindi sembra che anche il Governo Serracchiani segua le orme di quello dell’ultima legislatura che si era distinto per aver bloccato qualsiasi genere di operatività della finanziaria regionale così come oggi si nota che la finanziaria regionale non fa alcun intervento in favore della piccola e media impresa.

 

Addì, 26 marzo 2015


 

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale