News
UN DISASTRO ANNUNCIATO

La cosiddetta legge Panontin di riforma delle autonomie locali, non poteva non trovare forti contrarietà da parte di numerosi Sindaci. Infatti si è verificata una situazione non positiva già preannunciata sin nella fase di discussione del disegno di legge sia per i dissensi che per le perplessità espresse da più soggetti portatori di interesse che operano sul territorio. Ciò nonostante, la giunta regionale, la maggioranza e, ovviamente, l'assessore preposto hanno, imperterriti, voluto andare avanti non curanti di quanto bolle in pentola. Presi dal delirio del potere che spesse volte appanna gli occhi e le orecchie dei governanti, il governo regionale ha ritenuto che il passare del tempo avrebbe rimarginato le ferite aperte per poi dar corso alla applicazione della legge. Però, così non è stato perché la condivisione è l'elemento dirimente per dare attuazione a qualsiasi iniziativa sia legislativa sia amministrativa. Oltretutto, nel caso specifico, come un terremoto annunciato, si aggiunge un nuovo quanto inaspettato dissenso giuntale, nonostante che la delibera di individuazione delle Uti fosse stata approvata all'unanimità. Taluni si sono meravigliati dell'improvviso cambio di rotta del vice presidente della giunta in quanto ora contrario alle Unioni comunali nonostante avesse, poco tempo fa, votato favorevolmente. Beh, francamente, quelli che si meravigliano vuol dire che non conoscono la flessibilità dell'esponente regionale. Infatti, basti ricordare i suoi frequenti cambiamenti di linea e, per di più come se nulla fosse, come quando senza batter ciglio, sposò la costruzione dell'ospedale prima nell'area di via Montereale (Governo Illy) poi in Comina (Governo Tondo) e infine di nuovo in via Montereale (Governo Serracchiani). Per Bolzonello “politico”, sono atteggiamenti di ordinaria amministrazione. Ovviamente questi modi di fare non sono per niente accettabili sia politicamente che finanziariamente perché non fanno altro che rendere l'indecisione una costante negativa nonché far perdere molti quattrini in quanto i ritardi accumulati fanno lievitare tantissimo i costi. Ma, ritornando all'affare degli enti locali, ne vedremo ancora delle belle certi che da un lato l'applicazione della legge di riferimento ha oneri finanziari formidabili e, dall'altro, che difficilmente potrà essere attuata visto e considerato che i Sindaci non ne vogliono sentir parlare di realizzarla considerandola una forte negatività per gli interessi dei cittadini. Meglio sarebbe stato se il governo regionale avesse maggiormente ponderato il provvedimento e ascoltato di più i protagonisti del governo del territorio. Ma, purtroppo, quando la presunzione va a mille non produce nulla di buono se non la confusione che regna imperterrita!

 

Addì, 05 aprile 2015

Archivio News

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale