News
Globalizzazione colpevole

Stiamo assistendo a un esodo non solo di persone ma di popoli che stanno invadendo l'Europa incapace di fronteggiare adeguatamente questo fenomeno epocale. Per ora centinaia di migliaia e, fra non molto, milioni di migranti in cerca di luoghi lontani dalla guerra e dalla miseria dove poter vivere in pace e con dignità, evidenziano come questo problema sia il frutto amaro della globalizzazione. Una colpevolezza dovuta agli Stati e ai Governi di gran parte del mondo che non hanno saputo prevenire situazioni di disagio e di forti conflitti interni, per la mancanza di adeguate e lungimiranti politiche economiche e sociali unitarie.

Così come accade all'Unione europea che ha come unico collante la moneta unica. E, francamente, l'aspetto finanziario è totalmente irrilevante per riuscire a superare situazioni difficili come quelle che stiamo vivendo e che ci creeranno enormi problemi sia sul piano della convivenza civile che della rappresentanza etnica se non si troveranno soluzioni adeguate che oggi non s'intravedono nemmeno all'orizzonte. Infatti è noto ai più che l'arrivo di milioni di persone stravolgeranno il nostro sistema di vita considerato che, in poco meno di una decina di anni, si contrapporrà all'invecchiamento della popolazione europea la nuova linfa dei popoli migratori sia per la giovane età anagrafica sia il conseguente incremento demografico che consentirà di prevalere anche numericamente alla popolazione autoctona diventata nel frattempo vecchia, stanca e numericamente inferiore.

Quindi la questione è come affrontare il grande problema che l'Europa sta vivendo. C'è da immaginare che i più sappiano come nessuna barriera eretta ai confini delle nazioni, tanto meno la presenza degli eserciti dotati di lacrimogeni o altri strumenti intimidatori, riusciranno a fermare la marea umana dei popoli affamati, spauriti e infreddoliti alla ricerca di un futuro migliore per le proprie famiglie. Quindi più di ogni altro aspetto, è preoccupante l'impotenza dei governi a cui stiamo assistendo incapaci di coordinarsi con le altre nazioni europee per tentare di trovare una soluzione di prospettiva.

Non è facile individuare formule miracolistiche, ma è altrettanto vero che di fronte a una globalizzazione che ha fallito l'obiettivo di dare sicurezze al mondo specialmente per mancanza di coesione di politiche comuni, è ora estremamente urgente rivedere un sistema politico che ha fallito nei fatti. Non basta pensare agli aspetti economico-finanziari perché hanno abbondantemente dimostrato la loro inconsistenza di fronte alle nuove condizioni sociali del globo, ma bisogna che i governi indichino soluzioni nell'ambito di tavoli comuni. Diversamente i risultati nefasti che ne conseguiranno saranno facilmente immaginabili!

 

Addì, 17 settembre 2015

Archivio News

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale